#1 La verità sul mondo della Formazione Binaria che nessuno ha mai osato rivelarti.

#1 La verità sul mondo della Formazione Binaria che nessuno ha mai osato rivelarti.

In questo primo Episodio io e Stefano Picchio ci presentiamo.

Ti raccontiamo chi siamo, come abbiamo iniziato a fare Trading in Opzioni Binarie e com’è oggi il mondo della Formazione Binarie in Italia.

LINK UTILI:

Libro consigliato: Analisi Tecnica dei Mercati finanziari – J.Murphy

Articolo “bonus deposito”: Articolo

Alessandro Del Saggio: Pagina Facebook

Stefano Picchio: Pagina Facebook

Community Foxforex: Gruppo Facebook

ASCOLTA IN STREAMING:

ASCOLTALO E SCARICALO CON ITUNES:

itunes-300x110

Assicurati di:

  • Iscriverti al podcast su itunes
  • Se ti è piaciuto: lascia la tua recensione a 5 stelle su itunes
  • Puoi seguirci e parlare con i protagonisti del podcast nel nostro gruppo Facebook “Opzioni binarie Italia” e “FoxForex
The following two tabs change content below.

Alessandro Del Saggio

Trader Indipendente, Formatore e Ricercatore grafico. Fondatore di Foxforex, Binaria Rapida e della Community Opzioni Binarie Italia.

One thought on “#1 La verità sul mondo della Formazione Binaria che nessuno ha mai osato rivelarti.

  1. Melania

    Salve ragazzi, sono Melania, sono approdata a questo Podcast dopo aver letto l’articolo di Alessandro sui bonus. Ho visto che siete focalizzati parecchio sulle opzioni binarie che io invece non amo particolarmente. Ho cominciato 10 anni fa per gioco, su un sito di borsa che permetteva di aprire un conto demo. C’era un forum, gente che si scambiava opinioni e giocavo senza formarmi (perchè la formazione era praticamente nulla). Non provai a comprare libri anche perchè, almeno all’epoca, non vedevo il trading come qualcosa di reale, cioè come qualcosa che potesse far parte delle mie fonti di profitto. Si era classificato come “gioco” nella mia mente e ho continuato a giocare. Quando sono cresciuta un pochino, diciamo verso il 2013, ho conosciuto uno dei primi broker, quello “nero” come dite voi. Dava la possibilità di aprire un conto demo se non erro con 10 mila euro finti sopra. Bene. Dissi a me stessa… Adesso si gioca col timing, e cominciai a divertirmi con le mie capacità intuitive. Tutto in profitto per tre ore, dopo tre ore ero alienata, quindi perdevo e mi fermavo. Poi ricominciavo. Mi feci circa 6 ore di questa cosa arrivando a mettere un + 12500 euro. Il giorno dopo + 6 mila il terzo persi tutto. E’ a causa della ludopatia che può causare le opzioni binarie e anche a causa del fatto che le opzioni binarie , io almeno, le reputo “le scommesse” del trading, dove la tecnica funziona ma fino ad un certo punto, dove non serve granchè di analisi fondamentale e tecnica che, ecco, io non ci spenderei moltissimo. Sono un pò più appassionata di forex e la formazione che mi sto costruendo è orientata verso quel genere di trading. Fate bene a fare un podcast sulla formazione e sui broker, ma se vi sto scrivendo adesso è per raccontarvi invece quel che è successo a me. Io personalmente suddividerei i broker in due categorie.

    1) Opzioni binarie
    2) Mercati classici e forex

    Benissimo. Quelli che fanno SOLO OPZIONI BINARIE, guadagnano una percentuale sui tuoi profitti, la cosiddetta tassa che può essere dell’7% come del 12%. Sulle perdite, come dite voi, guadagnano il 100% e ci siamo. Anche io ho richiesto il bonus e i miei soldi son rimasti bloccati li. Anzi due anni fa, addirittura non mi fecero più accedere al mio conto. Dovevo comunque rigiocare tipo 60 volte quanto avevo versato.

    Chi invece propone altri servizi come forex ecco… li si apre un mondo che a me onestamente fa sorgere molte domande. Partiamo dal guadagno e poi parliamo dei bonus.
    C’è chi dice che il broker guadagna SOLO DAI GUADAGNI DEL TRADER e chi dice invece che GUADAGNA UN COSTO FISSO ad operazione. Personalmente recentemente ho parlato con un analista di uan società che dice di guadagnare l’8% del profitto del trader: “Ma se il trader perde?”. Domandai: “Per questo signorina noi consigliamo di fare un determinato versamento in modo da poter comprare determinati contratti (che voi sapete alcuni costano comunque un pò di soldi, quindi per partecipare ad alcuni mercati devi avere comunque una certa somma) perchè la nostra società COMPRA PRIMA LE INFORMAZIONI CHE VERRANNO DETTE NELLE CONFERENZE STAMPA e quelle informazioni costano un bel pò”. Altri invece guadagno costi fissi a operazione, quindi se ne fregano se vinci o perdi, il primo interesse è che apri tante piccole operazioni e se ci guadagni per oro è meglio così ne apri sempre di più.

    Ok.

    Recentemente sono stata contattata da una terza categoria, una società di Cipro mai sentita prima che, udite udite, guadagna lo 0,01%. Scusate…… E’ pochissimo. Ma come campano questi? E qui veniamo al secondo punto.

    Di società non normate ce ne sono. Comunque quasi tutte sono nei paradisi fiscali e quasi tutte danno il famigerato bonus. Ok. La domanda che mi faccio è: 1) devono mantenere i loro dipendenti ed è una spesa. 2) devono pagare il bonus sia a te che apri sia a chi ti presenta. Quindi già ci rimettono il 150% in più di media dei soldi che ci metti tu. Ma tutti sti soldi ragazzi dove escono? Perchè non è finita qui: addirittura una società ti da il bonus ogni volta che versi. Quindi la domanda è: questo bonus è reale? Cioè, una volta che hai perso i tuoi soldi, puoi giocare anche il bonus? Oppure se perdi i tuoi soldi il bonus non puoi giocarlo? A prelevare i tuoi soldi abbiamo capito che non è possibile., ma almeno i soldi del bonus puoi spenderli? Perchè se tu li perdi (i loro soldi) qualcuno li guadagna da un’altra parte, giusto? E alora ste società da dove li prendono i soldi per i bonus? E soprattutto, tutti questi soldi? E metti che un giorno tu riuscissi a giocare quelle 30 o 60 volte il tuo deposito iniziale, te li faranno davvero prelevare?

Rispondi